ON – Personale di Rossella Sblendorio


locandina inaugurazione mostra Sblendorio-Recovered

 

Rossella Splendorio, video-artista, designer e scultrice, ha vinto il Premio Creatività Città di Marsciano, edizione 2016.

“ON”, la personale che, in seguito alla vincita, presenta al Museo dinamico del laterizio e delle terrecotte, è una mostra composita: riunisce infatti una serie di video, fra i quali spicca quello sull’alimentazione che le è valso il premio (Kitchen) e un’installazione allestita nella suggestiva Sala dello Statuto di Palazzo Pietromarchi, con tronchi, sabbia e lampade.

Come sottolinea il curatore prof. Emilio de Albentiis “L’incontro e lo scambio fra culture sono […] l’unica vera speranza che l’umanità può nutrire nel difficile percorso di quest’ultimo quarto di secolo […], nel quale guerre, migrazioni, miseria e rincorsa verso una vita migliore costituiscono lo scenario che ci è quotidianamente famigliare. […] La giovane artista barese Rossella Sblendorio, con il suo efficace video Kitchen ci parla di questo: tradizioni culinarie diverse possono coesistere ed anzi il fascino dell’incontro si arricchisce proprio della volontà di scoprire il fascino di gusti e ingredienti lontani da ciò che ci è famigliare. E questo vale in un senso e nell’altro, da Oriente verso Occidente e viceversa, non senza qualche attimo di incertezza nell’accostarsi a cibi che non conosciamo. Ma la bellezza del video della Sblendorio non è solo nel racconto: è nel linguaggio che accompagna l’idea di fondo, se solo si pone mente ad alcuni dettagli iconico-formali che trascelgo tra molti. Un piccolo mortaio per il sale messo in relazione con alcune fotografie erotiche della Belle Époque, quasi a ribadire non solo il rapporto tra cibo e sesso (due irrinunciabili piaceri) ma anche l’antichità plurimillenaria di certe tradizioni, la presenza in successione di antiche posate metalliche (forse d’argento) e di bacchette di legno tipiche dell’Oriente, in un connubio che trova la sua espressione soprattutto entro una danza (realizzata con un impeccabile stop motion) che per leggerezza e forza espressiva riecheggia l’inarrivabile modello de La danza di Henri Matisse (1909-10). E, nel video, spicca anche l’intensa e appropriatissima colonna sonora degli Apparat con il loro K&F Thema (ove K e F stanno per Krieg [guerra] e Frieden [Pace]). Tra gli oggetti di questa giovane promessa in mostra a Marsciano è opportuno citare almeno una serie di Lampade, animate dalla medesima intenzione di convivenza tra ancestralità e modernità, con dei rami e tronchi d’albero su cui si innestano delle luci elettriche o addirittura dei ceri, quasi a segnalare il filo che tutto unisce e che tutti ci lega nell’incessante divenire del Tempo e del Mondo”.

La mostra proposta dal Direttivo di MAG è il momento conclusivo della XII edizione di Marsciano Arte Giovani, il festival dei giovani artisti organizzato dalla Cooperativa Onda, con il patrocinio del Comune di Marsicano e la collaborazione di Sistema Museo e altri importanti partner.

Inaugurazione venerdì 17 giugno 2017 presso la Sala Vallerani del Museo dinamico del laterizio e delle terrecotte di Marsciano (PG), alle ore 17:30.

La mostra è aperta fino al 17 luglio 2017.

Intervengono:
– Valentina Bonomi, Vice Sindaco del Comune di Marsciano
– Angelo Moretti, Presidente Cooperativa Onda
– Emidio De Albentiis, Accademia di Belle Arti Perugia.

A seguire aperitivo
Dj set a cura di Sequenze Frequenze

Info:
www.sistemamuseo.it
marsciano@sistemamuseo.it

 



 

 

 

Il Direttivo di MAG 2016

Il Direttivo di MAG 2016


Comunicato stampa

MAG 2016 un’edizione da incorniciare


Domenica 11 settembre, con gli spettacoli teatrali di “Walking with Shakespeare”, si è conclusa la XII edizione di Marsciano Arte Giovani.

E’ stata un’edizione particolarmente fortunata, premiata da una grande risposta di pubblico a tutti gli spettacoli e da numerose visite alle mostre organizzate.

Il Direttivo di MAG, composto dal coordinatore Angelo Moretti e da Beatrice Chiappini, Gloria Coletti, Carolina Filizzola, Valentina Mastrini, Giulia Rossi e Marica Saleppico, esprime la propria soddisfazione anche “per aver coinvolto numerosi spettatori da fuori, da Todi come da Perugia e altre città vicine”.

La ragione principale del successo è da ricercarsi sicuramente nella qualità e varietà del programma, che ha spaziato dalla musica classica proposta dalla Pianista Alessia Cecchetti alla musica corale del Joyful singing choir, dal cantautorato di Riccardo Sinigallia agli spettacoli dedicati a Shakespeare, dalla mostra antologica del Premio Creatività Città di Marsciano a quella dedicata ai giovani fotografi russi, fino all’iniziativa “Con far leggero”: una mostra fotografica nelle vetrine e negli spazi interni degli esercizi commerciali marscianesi.

Il Sindaco Alfio Todini, durante la conferenza di presentazione, ha sottolineato l’importanza “di una manifestazione che, stimolando la creatività e l’innovazione, promuove un approccio creativo che può aiutarci anche a trovare risposte alle difficoltà che una società sempre più complessa ci pone di fronte”.

In effetti MAG 2016 è stato ancora una volta una grande festa della creatività, con proposte originali e ricercate, ideate dal Direttivo di MAG: non una semplice rassegna di spettacoli, ma un laboratorio culturale, come è giusto che sia un festival.

Anche sul versante dei “numeri”, del resto, MAG 2016 può vantare risultati considerevoli: gli artisti che hanno esposto o che si sono esibiti sono 128, fra scultori, pittori, fotografi, videoartisti, autori di installazioni, musicisti, attori.

Tre i concerti, quattro gli spettacoli teatrali, tre mostre e un convegno su William Shakespeare.

Sul versante delle collaborazioni spicca quella riattivata con l’Associazione Nazionale dei Fotografi Russi, che ha prodotto la mostra “Giovani fotografi russi”: 11 fotografi esposti in Sala dell’affresco, due dei quali sono arrivati da San Pietroburgo ed Ekaterinburg per l’inaugurazione.

Il concerto di Riccardo Sinigallia è stato forse il momento più emozionante del festival, anche perché la musica del cantautore romano, raffinata, intimista e accompagnata da testi poetici e ricercati, si è sposata perfettamente con l’atmosfera raccolta e sospesa che è in grado di regalare Piazzetta San Giovanni.

A “Walking with Shakespeare” va invece la palma della novità e dell’invenzione: il pubblico si è divertito a passeggiare per le viuzze del centro storico di Marsciano e scoprire, ad ogni sosta, uno spettacolo teatrale originale dedicato al grande poeta inglese.

Ottimi i risultati comunque anche per tutte le altre iniziative, così che il festival, che è nato nel 2006, non poteva chiudere meglio i sui primi 10 anni di attività.

Le mostre saranno aperte fino al 30 settembre, presso il Museo dinamico del laterizio e delle terrecotte, con i seguenti orari: venerdì sabato e domenica dalle 10:30 alle 13 e dalle 15:30 alle 18; lunedì dalle 10:30 alle 13.

direttivo-2014